Welcome

Welcome -scena del film

Welcome
Un po’ di giorni addietro mi è capitato di rivedere di sfuggita delle scene di “Welcome” di Philippe Lioret in televisione. Film del 2009. Quindi questa non è certo una recensione dell’ultima uscita. Credo che la maggior parte di voi che state leggendo abbia visto questo film; se non l’avete ancora fatto prendete un po’ di coraggio (perché c’è da pagare un tributo di sofferenza) e guardatelo. Il film è molto bello. La critica e il pubblico l’hanno premiato. Welcome è un film che parla dell’immigrazione, ma quello che volevo aggiungere io è che questo non è SOLO un film sull’immigrazione. Questo è un film sul destino delle ultime generazioni di esseri umani. La storia di questo ragazzo curdo ancora minorenne che dopo aver attraversato tutta l’Europa e aver raggiunto la costa francese del nord tenta di raggiungere l’Inghilterra a nuoto è anche la storia di tutti noi che abbiamo conosciuto la società prodotta dal capitalismo globalizzato. La storia di Bilal è la storia di intere generazioni che tentano di raggiungere il loro destino che sembra a portata di mano ma che è di fatto irraggiungibile.
Qualcuno (non mi ricordo chi) ha detto che tutte le storie narrate sono in definitiva o l’Iliade o l’Odissea. C’è invece secondo me una terza storia. Quella della fuga da un carcere e mi viene in mente il film arcinoto Papillon. Welcome è la storia di una fuga impossibile da una prigione sconfinata. E’ la nostra storia.

[GC :::2013:::]

This entry was posted in Info, Recensioni, Script and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *