Vento ghiaccio in Europa

The banality of the banality of evil - Bansky

The banality of the banality of evil – Bansky

No, via pensavo a questo: tira un vento ghiaccio in Europa. Le linee di lettura più importanti sarebbero tre (se qualcuno avesse voglia di approfondire). La prima è il fallimento del progetto di integrazione europeo, fallimento dovuto al fatto che non c’è mai stato nessun progetto di integrazione europeo, ma solo propaganda. Di fatto l’Europa è un feudo tedesco supportato dal sistema bancario finanziario. La seconda riguarda il fallimento dell’integrazione culturale fra le varie comunità. Fallimento che riguarda sia gli “autoctoni”, ma anche il rapporto tra le comunità di immigrati e la cultura europea, becerizzata e stereotipata al pari delle semplificazioni dell’estrema destra. In questo senso è curioso (ma evidente) il fatto che l’estrema destra e l’islamismo europeo siano in rapporto conflittuale ma “dialettico”. Conflittuale perché ognuno rivendica un’identità culturale che non ammette l’altro. Dialettico perché hanno in comune proprio di non ammettere l’altro… la rivendicazione appassionata di un primato etnico e religioso. In questo senso le manifestazioni contro i matrimoni gay in Francia sono state un esempio evidente. Hanno rappresentato lo spazio comune che ha visto la partecipazione sia dell’estrema destra e degli integralisti cristiani sia di moltissimi mussulmani. Evidentemente hanno trovato un terreno comune nella regressione sociale. Questo legame è sempre stato presente negli ambienti mistico-reazionari, ma in questo caso è diventato un fenomeno di massa ed è ben altra cosa il gruppo nazi rock che apre i concerti leggendo versetti del Corano rispetto ad un movimento capillare e reazionario che riesce a far fare dietro front al governo francese mobilitando una vandea interculturale. La terza linea riguarda l’incapacità delle classi subalterne di riconoscere il conflitto di classe nei periodi di recessione economica; questo alimenta di nuovo le linee di demarcazione etniche, familiari e di genere. Ognuno di questi punti rimanda agli altri due. Formano così un triangolo davvero poco esoterico e invero piuttosto deprimente. La buona notizia è che finché il vento gelido non raggiunge la Germania la situazione è ancora modificabile. Per ora non raggiunge la Germania per tre motivi: il primo è che l’estrema destra tedesca è arretrata e legata in maniera ossessiva al passato e quindi non è “attuale”, il secondo è che è divisa (a causa del primo motivo), il terzo è che la Germania comunque non vive una crisi economica al pari degli altri paesi europei.
Smetto di tediarvi e vi lascio agli esperti pagati. Un caro saluto.

This entry was posted in General and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *