Volgi lo sguardo al cielo

aerostato

Volgi lo sguardo al cielo
Di: Gianni Casalini

Sì. Purtroppo mi sono dimenticato qualcosa. Mi riferisco al post precedente. Me l’ha ricordata Manlio Dinucci a pag. 14 de –il Manifesto– di oggi, martedì 25 giugno 2013 e cioè che: -la spesa militare dell’Italia è già salita a 70 milioni di euro al giorno.- Ed è destinata ad aumentare per la richiesta di Obama di maggiore impegno economico/militare in Libia e con buona probabilità nella “transizione democratica siriana” (ahahahah!! che sagome, come si dice da noi). Nella pagina accanto (p.15) c’è un articolo di Guido Viale che si intitola -Ristrutturare il debito- ed il sommario dice: Spese militari, grandi opere, pensioni d’oro, evasione: anche cambiando molte voci della spesa l’Italia non potrà evitare il tracollo e lo spettro della Grecia. Lo dicono le cifre degli 80-90 miliardi di interessi sul debito, più i 45-50 per riportarlo al 60% del Pil.

Questo mi spinge a pensare che esistano dei motivi per opporsi alla spesa per gli F-35 non solo da sinistra. Perché si sa la sinistra o chi si ritiene di sinistra di solito preferisce la spesa sociale alla spesa militare… ma anche dei motivi di destra. Voglio dire questo: se qualcuno mi avesse detto che 52 MILIARDI DI EURO verranno spesi in Italia per aumentare l’apparato repressivo dello stato contro le mafie io forse avrei avuto qualche perplessità, in quanto non credo che si possa sradicare il fenomeno mafioso SOLO aumentando i finanziamenti alle polizie. Ma la cosa avrebbe avuto una logica.
Se qualcuno avesse affermato: spendiamo 50 miliardi di euro per riportare il rapporto tra gli interessi sul debito ed il Pil… io magari non sarei stato del tutto daccordo. Ma pure questa cosa avrebbe avuto una logica. Perché in Italia affermare che le mafie sono un’emergenza e che il debito pubblico è un’emergenza una logica ce l’ha. Quindi esistono anche degli argomenti per contestare questa scelta da “destra”.

Fatico a trovare una logica nell’emergenza duelli aerei.
Ma per un attimo simuliamo pure che l’Italia non abbia un’emergenza occupazione oppure un’emergenza ambientale o un’emergenza economie criminali o…, ma soffra effettivamente per un’emergenza duelli e attacchi aerei. Quindi spostiamoci su un punto di vista militarista e con buona probabilità di estrema destra. Anche qui la risposta non sono gli F-35 perché le commissioni tecniche dei ministeri della difesa di mezzoo mondo li hanno più o meno classificati come dei pacchi con le ali.

Qualcosa sfugge alla logica. Ha preso il volo. Ma non occorre essere dei geni per intercettare il centro della questione.

Comunque quando postate la lettera indignata perché i vostri bambini devono portare la carta igienica a scuola, perché il diritto allo studio è evaporato, perché il paese va in malora ma mancano i fondi per ripararlo, perché non ci sono soldi per i nostri amici a quattro zampe abbandonati, perché le donne che denunciano i compagni violenti non hanno un posto dove andare e devono rimanere in casa a farsi ammazzare, perché non si costruiscono le piste ciclabili e così via dicendo… volgete lo sguardo al cielo. Se sentite il boato di un caccia quella con buona probabilità è la risposta che soffia nel vento.

This entry was posted in Generale, Info and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *